Artificial lift PCM

Pompe PCM per petrolio leggero e medio

PCM mantiene sempre all'avanguardia la  PCP fornendo degli elastomeri altamente performanti per il petrolio leggero, per un contenuto di gas elevato o un elastomero per una temperatura media (150°C / 300°F).

  • Soluzioni di pompaggio PCM per la produzione du petrolio leggero e medio

Sfide del petrolio leggero e medio

Sfida tecnica

L'adozione della PCP come un sistema di artificial lift all'inizio aveva come scopo quello di sbloccare le riserve di petrolio pesante deposte nel sottosuolo canadese. La produzione di petrolio pesante freddo con sabbia, rappresentava una sfida molto ardua da superare.

PCM è stato pioniere da portare la PCP ai mercati del petrolioi leggero e medio dal '90 con lo sviluppo di elastomero dedicato come molto alto nitrito o FKM.

Gli elastomeri dovevano essere abbastanza resistenti meccanicamente  per resistere alla forte abrasione, e la progettazione della pompa doveva essere in grado di gestire una viscosità estremamente alta.

Una volta che le sfide CHOPS  sono state superate , la Ricerca e lo Sviluppo si sono concentrati sullo siluppare gli elastomeri per applicare la tecnologia PCP a petroli con  gradi API più elevati.

Al contrario del petrolio pesante, il petrolio leggero ha la particolarità di avere una bassa viscosità e di essere molto più aggressivo per l'elastomero generando dei rigonfiamenti  significativi e generalmente causando  una grande e rapida diminuzione di durezza di quest'ultimo.

Se esposto a degli  sfregamenti e delle isteresi  significative provocate dalla rotazione del rotore e dalla compressione, gli elastomeri gonfiati possono provocare delle gravi crepe e/o la rottura del rotore. 

Per prevedere questo comportamento indesiderato e per prevenire i relativi fallimenti della pompa, sono stati sviluppati degli elastomeri all'avanguardia dotati di una grande resistenza chimica e di una resistenza meccanica adeguata.

Perchè scegliere PCM per la produzione di petrolio leggero e medio ?

Soluzioni PCM

Fino ad oggi, era opinione generale che  un livello di 45°API  era un livello abbastanza elevato per permettere un funzionamento soddisfacente di un elastomero PCP.

Recentemente PCM ha superato un nuovo livello con gli elastomeri  PCP in Colombia, dove un cliente ha  utilizzato  le PCP di PCM in cinque pozzi producendo petrolio a 47°API. Non solo il petrolio era difficile da produrre a causa della sua densità molto bassa , ma i pozzi presentavano ugualmente un alto rapporto gas/petrolio  di 200 Scft/Sbbl  con un contenuto molto elevato di CO2 (13%) che era un ostacolo ulteriore da superare.

Questo petrolio estremamente aggressivo fa gonfiare l'elastomero , un fenomeno che è stato anticipato nel rotore/statore per evitare torsioni eccessive ed il relativo riscaldamento che danneggia la pompa.

Questo esempio mostra come delle PCP con elastomeri PCM – è stata implementata una metodologia di selezione accurata- possono avere delle prestazioni straordinariamente buone nella produzione di petrolio leggero.

Prodotti di riferimento per la produzione di petrolio leggero e medio