PCM Industry

Pompe peristaltiche per le miniere d'oro in Siberia

L'impianto minerario Zapadnaya Gold Mines Ltd, situato in Siberia, riceve circa 300 tonnellate di minerale grezzo al giorno provenienti da 8 tunnel di scavo. Un anno fa, la gestione dell’impianto ha deciso di implementare un processo di Carbon-in-Leach con  l'obiettivo di aumentare il recupero dell'oro.​ 

Zapadnaya ha usato inizialmente senza succeso delle pompe centrifughe per il suo nuovo processo di Carbon-In-Leach. La portata dall’ispessitore alle celle di flottazione era instabile e la densità desiderata non era possibile da raggiungere.  

Di fronte ad una sfida, l’ufficio tecnico di Zapadnaya decise di innovare la linea e si interessò alle pompe peristaltiche PCM data la loro capacità di trasferire fluidi abrasivi con un elevato contenuto solido.

Furono selezionate due  pompe peristaltiche PCM Delasco™ DL55  configurate a 13 rpm e dotate di tubi in gomma naturale. Dopo che le pompe furono trasportate in aereo fino a Ulan-Ude, capitale del Buryatia, sono state trasferite per 800 km in treno all’ufficio centrale della compagnia a Taksimo. Gli ultimi 100 km per riaggiungere la miniera sono percorsi durante l’inverno con grandi camion che viaggiano su strade ripide ed innevate e che attraversano fiumi completamente ghiacciati. Durante l’estate invece vengono utilizzate piccole imbarcazioni per portare le attrezzature fino alla miniera. Le pompe dunque operano in un ambiente in cui la temperatura varia da -40 °c a +40 °c.

A meno di un’ora dopo l’azionamento della pompa, il team tecnico è stato lieto di comunicare che il flusso era stabile e la densità richiesta era stata raggiunta per la prima volta grazie alle pompe peristaltiche PCM. Inoltre, le pompe peristaltiche richiedono solo 1.5 kW in confronto ai 3 kW delle pompe centrifughe. 

«Dopo circa 3 settimane di funzionamento, la pompa sta ancora lavorando adeguatamente», riferisce il capo impianto a Zapadnaya.  « Siamo anche stati soddisfatti dall’incremeno del tasso di recupero dell’oro.Prima di installare la pompa DL55 PCM, rimanevano circa 2 grammi di oro per tonnellata nelle code del processo, vale a dire, una perdita di 2 gr / ton :  con la capacità delle pompe peristaltiche di trasferire fluidi con alto contenuto solido  al processo di flottazione, adesso solo  0.5 gr/ton rimangono nelle code. Le pompe PCM hanno quindi portato affidabilità nel processo e incrementato la sua efficienza aumentando i tassi di recupero dell’oro e riducendo i costi operativi », dice Martyshkin Evgenii Ivanovic.

Molto soddisfatti dei risultati, la società mineraria ha già ordinato due pompe peristaltiche DSC100, al fine di aumentare la capacità complessiva dell'impianto a 500 ton/ giorno, e due pompe di dosaggio PCM Lagoa per il dosaggio del cianuro.

Contesto

CLIENTE

Zapadnaya Gold Mines Ltd in Siberia

SFIDA

Aumentare il tasso di recupero dell’oro

VANTAGGI

  • Trasferimento di liquidi altamente abrasivi contenenti solidi
  • Trasferimento di liquidi ad alta densità